sabato 7 luglio 2012

Pasticcini alle pesche con croccante alle mandorle


Ieri, in occasione d'un importante ed elegante cena da me preparata, sono stata parecchio indecisa sul dolce. Sì, non sapevo da dove cominciare e cosa inventarmi, anche perché il dessert doveva colpire i miei ospiti e adeguarsi al tono della serata: ci ho pensato molto, e alla fine ho deciso di abbinare pesche, mandorle e mascarpone, amalgamando gusti e consistenze da favola che stanno decisamente bene insieme. I miei convitati sono rimasti sbalorditi e mi hanno chiesto perfino la ricetta: spero che anche voi li proverete, in tal caso mi farebbe piacere sapere cosa ne pensate. Basta chiacchiere, passiamo agli ingredienti.

(Per 8 pasticcini)
Per il pandispagna
- 1 vasetto di yogurt intero alla pesca (125 gr)
- 2 vasetti di zucchero
- 2 vasetti di farina 00
- 1 vasetto di olio di mais
- 4 uova medie
- 1 bustina di lievito per dolci
- burro qb.
Per la crema
- 125 gr di mascarpone
- 150 gr di panna da montare
- 2 pesche
- 2 cucchiai di zucchero a velo
Per il croccante
- 60 gr di mandorle
- 100 gr di zucchero
Per la decorazione
- zucchero a velo qb.

Procedimento.
Come avrete capito, il mezzo di misurazione di alcuni ingredienti è il vasetto vuoto dello yogurt. Innanzitutto in una ciotola incorporate alle uova lo yogurt alla pesca. Con l'aiuto di un mixer con fruste mescolate, aggiungete lo zucchero e lavorate bene. Versate l'olio di semi, continuando a lavorare l'impasto. Lasciate da parte le fruste e amalgamate dall'alto in basso con la spatola il lievito e la farina, senza smontare il composto. Imburrate e infarinate le vostre formine di alluminio (vd. foto) e riempitele a metà. Adagiatele su una teglia sottile e infornate a 180° per quindici minuti. Quando li vedete come nella foto e la prova dello stecchino è riuscita, sfornate i vostri pasticcini, toglieteli dalle loro formine e fateli raffreddare.
Mentre attendete la loro cottura, occupatevi della preparazione del croccante alle mandorle. Prendete queste ultime, mettetele in una padella calda, tostatele. Quando sono tostate, mettetele da parte. Nella medesima padella fate caramellare lo zucchero. Allora aggiungete le mandorle nuovamente, mescolate. Versate il tutto su un foglio di carta forno e coprite con un altro. Col mattarello rendete sottile il croccante e, appena è un po' freddo, staccate i due fogli e con un coltello tagliatelo a scaglie. Ecco terminato quest'altro step, ora passate alla crema.
Montate la panna con l'aggiunta di un po' di zucchero a velo. In una ciotola versate il mascarpone e aggiungete una manciata di croccante precedentemente sbriciolato, un cucchiaio di zucchero a velo, tre cucchiai di panna e una pesca e mezza a pezzettini, naturalmente sbucciata. La crema è pronta. A questo punto prendete i pasticcini, tagliate circolarmente la parte inferiore come creando un tappo, scavando un po'. Mettete da parte questo “tappo”, riempite il buco che si è formato con la vostra fresca crema e richiudete. Spolverate bene e abbondantemente ogni pasticcino con lo zucchero a velo e adagiatelo su un piatto da portata.
Decorate con un ciuffetto di crema versando sopra il vostro croccante a pezzi e una fettina di pesca. Riponete i pasticcini in frigorifero e gustateli freddi. Bon appetit!

Con questa ricetta partecipo al Contest: Albicocca e Pesca



6 commenti:

  1. Amo il mascarpone, amo la frutta... questo è il dolcetto che fa x me!!!! Davvero delizoso, sono certa che i tuoi ospiti avranno gradito molto!
    Ricetta inserita x la mia sfida di Luglio!
    Grazie e alla prossima!

    RispondiElimina
  2. Grazie a te, a prestissimo :)

    RispondiElimina
  3. Davvero invitanti questi dolcetti..la crema al mascarpone, poi..irresistibile!

    RispondiElimina
  4. Mille grazie, Doris, sono contentissima che ti piacciano ^^

    RispondiElimina
  5. Complimenti!!!!!!!!!!!!
    Una splendida creazione..gustosa

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...